17-lug-2020 18.01.09 Daniele Zambaldo

#023 Le procedure operative nella sanificazione

Le aree di intervento si dividono in zone esterne e ambienti interni. Per una procedura di sanificazione è necessario fare delle analisi ben precise prima di procedere alla fase operativa. Nella puntata trovi spunti che ti aiutano a progettare un intervento di sanificazione professionale.

Cosa trovi nella puntata...

3.58" Come faccio la sanificazione? Non è solo operatività ma anche teoria e pianificazione. 

5.49" Le cinque puntate sulla sanificazione. Dalle 19 alle 23 parlo di sanificazione. La 18 affronto i prodotti disinfettanti da usare per fare la disinfezione. 

7.04" La sanificazione in area esterna. Le variabili, le problematiche legate al trattamento di disinfezione nei luoghi pubblici. 

8,10" Gli ambienti interni si possono dividere in

  • ambienti con elevata umidità e stazionamento di persone
  • ambienti con ridotta o basso stazionamento di persone

9.27" La sequenza logica della sanificazione: da quella meno inquinata a quella più inquinata. Dall'alto verso il basso. Il pavimento è l'ultima superficie da pulire. 

10.27" Come realizzo un progetto di sanificazione? La planimetria e il sopralluogo sono i due capisaldi per progettare e pianificare un intervento di pulizia e disinfezione. 

11.58" I punti critici nei locali. E' necessario evidenziare e saper monitorare i punti difficili da raggiungere per la pulizia e disinfezione.

13.02" Le aree esterne quali sono? Strade, marciapiedi, parchi giochi, corrimano... Gli interventi di sanificazione nelle arre esterne sono da fare in modo straordinario. Questo perché c'è il forte rischio di inquinare le falde acquifere, l'ambiente e nuocere alla salute delle persone. 

18.04" Le aree esterne si dividono in aree calpestabili e non calpestabili. Quelle calpestabili sono le strade e i marciapiedi, da lavare con acqua e detergente, evitando di usare ipoclorito di sodio. Su quelle non calpestabili si consiglia di usare ipoclorito di sodio diluito allo 0,1%, oppure un prodotti a base di alcol al 70% o perossido d'idrogeno allo 0,5%. 

21.03" Le aree interne. Per progettare una sanificazione in ambienti interni è necessario prestare molta attenzione agli oggetti o superfici che sono spesso a contatto. In particolare maniglie, schermi touch, tastiere...

24.02" Quando posso rientrare nei locali dopo la sanificazione? Si deve consultare la scheda tecnica del prodotto. E' consigliabile attendere almeno tre ore.

24.52" Quali DPI usare per la sanificazione per ambienti interni? 

  • Indumenti aziendali (tesserino di identificazione con nominativo e fotografia, pantaloni, camicia, ecc.),
  • guanti monouso e guanti in nitrile UNI EN 374-5:2016,
  • stivali antinfortunistici,
  • tuta monouso UNI EN ISO 14126:2002,
  • protezione facciale (visiera, occhiali protettivi),
  • mascherina FFP3 standard o equivalente. Se non è disponibile una protezione FFP3 e si utilizza una mascherina differente (tipo chirurgica), evitare l'esecuzione di procedure che generano aerosol (gocce d’acqua in sospensione) poiché sono associate ad un aumento del rischio di trasmissione dell’agente patogeno.
  • In caso di trattamenti di nebulizzazione e saturazione ambientale è obbligatorio l’utilizzo di semi-maschere o maschere pieno-facciali munite di filtri polivalenti ABEK1P3, in grado di filtrare gas, fumi, nebbie e polveri. 

26.04" Ogni quanto devo fare l'intervento di sanificazione? La valutazione avviene in base alla frequenza e uso dei locali. 

 


***CORSI ONLINE della CLEAN ACADEMY

E' uscito il corso SMART PULIZIE, un video di un'ora le basi della pulizia, disinfezione e sanificazioni. Trovi anche il PDF con linee guida per la sanificazione nei vari ambienti. 

> Codice sconto: CLEAN10, ottieni il 10% di sconto. 

ACQUISTA IL CORSO SMART PULIZIE


Ascolta il podcast Soluzioni per Pulire anche su:

 google podcastLogoappliandrospotify