7 luglio 2020 Daniele Zambaldo

Come fare le procedure di sanificazione?


Le procedure di sanificazione sono uno strumento concreto per definire le zone di rischio e monitorare il processo di pulizia, disinfezione e sanificazione. La tendenza nelle pulizie è di avere un flusso di processo che sia verificabile, una sorta di documentazione che certifichi il lavoro svolto. 

 

Cosa fare prima di un piano di sanificazione?

Un programma di sanificazione si basa su:

  • Buone prassi igieniche, seguendo le normative vigenti e le indicazioni che vengono date dai vari enti ministeriali. 
  • Istruzioni concrete per lo svolgimento delle varie operazioni.

L'ordine di procedure è: 

Pulizia - Disinfezione - Sanificazione 

Mai fare la disinfezione senza aver fatto la procedura di pulizia. Altrimenti la disinfezione stessa è inefficace. 

Come agisce l'impresa di servizi? 

La procedura di sanificazione può variare in maniera significativa da cliente a cliente e deve essere sempre contestualizzata.

Il sopralluogo nel cantiere va fatto con estrema precisione individuando i punti critici, il materiale delle superfici, la dimensione degli spazi. Un consiglio, è di fare foto durante il sopralluogo, per avere di più informazioni possibili. 

La sanificazione può essere fatta con semplici interventi definiti direttamente sul posto o in situazioni più complesse e delicate, con una serie di azioni preliminari di analisi e definizione degli aspetti operativi. 

La competenza dell'impresa di servizi non è solo nel momento operativo, cioè quando fa le pulizie o disinfezione.Inizia dal momento in cui viene contattata.

Dal primo contatto fino all'esecuzione del lavoro l'impresa: 

  • dimostra la propria competenza, 
  • definisce le varie problematiche,
  • pone degli obiettivi da concordare con il cliente per raggiungere il risultato,
  • gestisce in modo efficace i processi di controllo e prevenzione, 
  • è attenta all'impatto ambientale e ai rischi associati al servizio svolto,
  • verifica che il servizio abbia la sua efficacia,
  • fornisce opportune raccomandazioni, 
  • registra e analizza i dati. 

Nel grafico qui sotto trovi il flusso di processo dei servizi professionali della certificazione UNI EN 16636 per il controllo delle infestazioni. 

google-1593094755931

La tendenza di mercato va verso una richiesta di certificazione del servizio di pulizia e disinfezione. 

Oggi esistono dei protocolli di verifica, con rilascio di certificato di conformità in cui sono inseriti i requisiti per il corretto svolgimento delle attività di pulizia, disinfezione e sanificazione, per rispettare l'ambiente e la salute pubblica. 

Il consiglio è di avere uno schema dove segni gli interventi che fai. Questo ti permette di avere un registro per monitorare e avere dei documenti che attestino che hai eseguito la procedura e allo stesso tempo ti servono per verificare il lavoro svolto. 

Gli obiettivi del piano di sanificazione. 

Nel piano operativo l'impresa di servizi non deve mai dimenticare che il servizio è svolto da persone, non solo da macchine. Il 98% delle pulizie e disinfezione richiede ancora la mediazione umana. 

Nel piano, dopo aver disposto il numero di addetti, è necessario programmare con regolarità la formazione. Un obbiettivo fondamentale per la gestione e il miglioramento del servizio di pulizia e disinfezione.

Per questo ho realizzato dei corsi di formazione per aiutarti a formare il tuo personale.

Se vuoi fare la differenza sul mercato e vincere sulla concorrenza, la vera arma non è solo il prezzo ma è la qualità e la competenza che offri quando svolgi il tuo lavoro. 

Scopri i miei corsi della Clean Academy, sono disponibili subito, accedi con il pulsante qui sotto:

SCOPRI LA CLEAN ACADEMY