27 ottobre 2020 Daniele Zambaldo

La manutenzione delle batterie per le macchine della pulizia professionale


Uno dei principali problemi nelle macchine lavasciuga pavimenti o spazzatrici è la manutenzione delle batterie. Se fatta male crea disguidi e inoperatività, se programmata e fatta con i giusti criteri è un modo sicuro per avere macchine efficienti ed evitare disservizi.


La manutenzione delle batterie nelle attrezzature per la pulizia, come le macchine per la pulizia del pavimento e l'aspirapolvere alimentate a batteria, è essenziale e richiede ancora attenzione per mantenerle in vita durante i tempi di fermo.

A causa dell'attuale pandemia di coronavirus molte strutture vengono chiuse e talvolta anche l'alimentazione viene disattivata. Le seguenti istruzioni sono cruciali da seguire per far sopravvivere le batterie ai tempi di inattività più lunghi. Ciò evita tempi di fermo ancora più lunghi e costi elevati.

Cosa fare prima di lasciare le attrezzature inattive

Prima di lasciare una batteria per una pausa più lunga, la batteria deve essere completamente caricata e scollegata da tutti i dispositivi. In alternativa, le batterie possono rimanere collegate al caricabatterie per il tempo di inattività; non farà loro del male. In questo modo, una volta ripristinata l'alimentazione, le batterie verranno ricaricate immediatamente.

Perché le batterie si guastano?

Tutte le batterie si scaricano automaticamente durante il loro funzionamento. Inoltre, anche piccoli carichi da dispositivi tecnici consumano energia e quindi accelerano il processo. Una volta che la batteria è in uno stato molto basso, non può essere ricaricata di nuovo. 

La sostituzione di una batteria scarica comporta costi elevati. I costi per una nuova batteria di qualità variano tra 200 € e i 4,000 € a seconda delle dimensioni e del tipo. 

Controlla prima di tornare al lavoro

Cerca di accedere alle attrezzature per la pulizia prima del giorno di apertura e assicurati che tutto funzioni correttamente. La migliore pratica sarebbe quella di collegare le batterie ad un caricabatterie. 

Andy Riddle, direttore di Battery Service Hub, aggiunge: "Ottenere l'accesso alla struttura e alle apparecchiature potrebbe essere una grande sfida durante l'attuale crisi". Inoltre, evita brutte sorprese.

Nel peggiore dei casi, 7-10 giorni potrebbero già essere sufficienti per "uccidere" una batteria, a seconda del livello di carica prima che fosse lasciata inattiva e della macchina di pulizia a cui potrebbe essere stata collegata. 

Una batteria completamente carica che non è collegata al caricabatterie non può sopravvivere per mesi

Mantenere le batterie prima dei tempi di inattività è sempre importante, non solo durante uno spegnimento duraturo. Ad esempio, prima di partire per il fine settimana, ogni batteria deve essere caricata. 

L'assistenza tecnica Igena può aiutarti a trovare la soluzione per mantenere più a lungo le batterie delle tue macchine. Per questo abbiamo creato un corso formativo per scoprire i segreti della manutenzione ed efficienza delle macchine. 

SCOPRI LA CLEAN ACADEMY